Turner for a Tenner - ANIMA ETICA

“TURNER FOR A TENNER“



ANIMA ETICA – NON PROFIT
promuove il “Riciclo Etico” attraverso il divertimento.

Dai una nuova vita agli oggetti usati
è lo slogan di “TURNER FOR A TENNER” (“Rinnovatore per 10 Sterline”):
un programma ideato dal nostro Direttore Didattico Mark Addison.

Ciò che a qualcuno non serve più, è utile ad un’altra persona.
10 Sterline vengono assegnate a 2 persone, perchè vadano alla ricerca di oggetti che trasmettono emozioni, hanno un valore estetico e un'utilità pratica.

Il “budget” fissato di 10 Sterline (12 Euro) è da rispettare,
perché il gesto dell’acquisto sia sempre il risultato di una scelta meditata.
Il luogo: un magazzino nel sud-est dell’Inghilterra,
dove sono raccolti migliaia di oggetti di varie dimensioni e utilizzi,
divisi per categoria in ampie stanze, seminterrati e soffitte.

Al termine della ricerca… la votazione!
L’oggetto che meglio rappresenta lo spirito del “Riciclo Etico”
viene premiato con il simbolico “TURNER FOR A TENNER”.


Guarda QUI la 1°puntata di TURNER FOR A TENNER di 7 minuti





I BENEFICI DI
Dare una nuova vita agli oggetti usati


Turner for a Tenner - ANIMA ETICA

Il riutilizzo di oggetti usati ha un forte valore per lo sviluppo sostenibile, perché:
●  promuove la protezione ambientale attraverso la prevenzione dei rifiuti
●  contribuisce al miglioramento della società
●  porta considerevoli benefici economici.


Benefici ambientali del riutilizzo:
●  riduzione della quantità di rifiuti, compresi i rifiuti pericolosi
●  prevenzione dell’inquinamento
●  riduzione delle emissioni di gas serra
    che contribuiscono al cambiamento climatico globale
●  diminuzione dello sfruttamento delle risorse naturali
    (come: materie prime, petrolio, foreste, acqua)
●  conservazione dell’energia che è stata originariamente utilizzata
    per la fabbricazione di un oggetto.


Benefici sociali del riutilizzo:
●  lotta contro la povertà
    (fornendo prodotti a prezzi accessibili a famiglie con basso reddito)
●  l’inclusione sociale
    (riportando le persone svantaggiate nel mercato del lavoro e in società)
●  creazione di posti di lavoro
    (nella raccolta, nella cernita, nel controllo, nella ristrutturazione
    e nella rivendita di oggetti riutilizzati)
●  opportunità di formazione
    (in settori quali la guida di veicoli commerciali, la carpenteria,
    l’ingegneria elettrica, il marketing, l’artigianato e l’arte).

Vantaggi economici del riutilizzo
●  risparmi monetari
    per il cliente (in acquisti e smaltimento) e per lo stato
    (meno costi sociali attraverso la creazione di posti di lavoro e formazione)
●  risparmio di energia, materiali e prodotti chimici contenuti nell’apparecchio.


liberamente tratto dalla fonte:
European Week for Waste Reduction – www.ewwr.eu



Condividi questa attività sui SOCIAL NETWORK:




Copyright 2011 Tania Bianchi & Massimo Cozzi. All rights reserved.